Arrestato 28enne tunisino per furto aggravato e indebito utilizzo di carte di credito

Aveva prelevato più di 1.450 euro da una carta di credito rubata
Perugia

Arrestato dai Carabinieri di Perugia un 28enne tunisino, che da tempo domiciliava nel capoluogo Umbro, ritenuto responsabile dei reati di furto aggravato e indebito utilizzo di carte di credito. L'uomo aveva già dei precedenti.

Il provvedimento restrittivo è stato emesso sulla base dei gravi e concordanti indizi di colpevolezza acquisiti dalla Stazione CC di Perugia sul conto del medesimo, in ordine all’episodio delittuoso perpetrato, in data 04 dicembre 2017, ai danni di una pensionata 81enne.

In particolare, il giovane è ritenuto responsabile di aver illecitamente asportato, all’interno dell’autovettura di proprietà della donna, parcheggiata su pubblica via, la borsa di quest’ultima, contenente, tra le altre cose, la sua carta bancomat e di aver, successivamente, prelevato la somma complessiva di 1.450,00 euro, mediante due distinte operazioni effettuate in un istituto di credito.

A pochi giorni dall’evento, l’indagato, essendo sottoposto all’obbligo di presentazione alla p.g. in altro procedimento penale, si è recato, come di consueto, per apporre la propria firma, presso la Stazione CC di Perugia, venendo riconosciuto, dai militari presenti, nel malfattore immortalato dalle telecamere di videosorveglianza installate nei pressi del luogo in cui era stato consumato il furto, le cui immagini erano state prontamente acquisite per procedere nelle investigazioni.

Espletate le formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Perugia - Capanne, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.