Controlli serrati dei carabinieri nella notte

Task Force in azione per la prevenzione e repressione dei reati in genere
Perugia

Il Comandante Provinciale dei Carabinieri, Col. Giovanni FABI, seguendo le indicazioni del Prefetto di Perugia, Claudio SGARAGLIA, nella notte trascorsa, ha messo in campo una Task Force per la prevenzione e repressione dei reati in genere, prevalentemente quelli di natura predatoria, riguardante i territori dei Comuni di Perugia, con particolare riferimento al centro storico di Perugia, nonché di Foligno, Spoleto, Assisi e Todi.
Il massiccio impiego di 40uomini e mezzi ha consentito di controllare e identificare numerose persone, elevando contravvenzioni e deferimenti all’Autorità giudiziaria e Amministrativa.

PERUGIA:

persone identificate 216

mezzi controllati 186

2 controlli ad altrettante attività commerciali

elevate 5 contravvenzione al codice della strada, di cui un sequestro di un autoveicolo e il ritiro di due patenti di guida.

Inoltre, sono stati deferiti:

- una donna umbra di 53 anni che ha rifiutato di sottoporsi agli accertamenti clinici finalizzati ad

accertare l’assunzione di sostanze illecite;

un ragazzo di venti anni trovato in possesso di gr. 1 di Marijuana

un ragazzo, cittadino moldavo, trovato in possesso di gr. 1 di hashish

un 55enne umbro trovato in possesso di gr. 9 di hashish

ASSISI:

persone identificate 47

mezzi controllati 41

elevate 2 contravvenzioni al codice della strada

1 patente di guida ritirata

1 deferimento per guida in stato di ubriachezza

 

FOLIGNO:

persone identificate 82

mezzi controllati 75

2 contravvenzioni al codice della strada dove, in un caso sono stati ritirati i documenti di circolazione

 

TODI:

persone identificate 36

mezzi controllati 29

3 persone segnalate alla Prefettura di Perugia con sequestri di gr. 2 di marijuana e gr. 9 di hashish

 

SPOLETO:

persone identificate 38

mezzi controllati 29

2 controlli ad altrettante attività commerciali

2 contravvenzioni al codice della strada con 2 patenti di guida ritirate

Tuoro di Trasimeno fermato spacciatore

in località Punta Navaccia, nei pressi del “Campo del Sole”

Nella scorsa nottata la Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Città della Pieve veniva allertata da un militare dell’Arma, libero dal servizio, che richiedeva l’ausilio di una pattuglia in località Punta Navaccia, nel comune di Tuoro di Trasimeno, nei pressi del “Campo del Sole”.

Veniva immediatamente inviato un equipaggio della Sezione Radiomobile della Compagnia di Città della Pieve per dare ausilio.

Il graduato, infatti, aveva fermato un quarantatreenne, residente in zona, risultato poi avere precedenti penali relativi agli stupefacenti.

La particolarità di come il soggetto era stato fermato è risultata alquanto singolare: il militare, libero dal servizio, aveva rinvenuto, incustodito, a terra, un portafogli e, dopo averlo controllato per verificare di chi fosse per la successiva restituzione, oltre ai documenti, ha notato che vi erano tracce riconducibili alla presenza di stupefacente del tipo marijuana.

Il caso ha voluto che, poco dopo, il militare avendo visto la foto su un documento all’interno, ha riconosciuto il possessore del portafogli - che era ancora presente in area - e lo ha fermato con la scusa di restituirglielo non senza, come detto, allertare la Centrale chiedendo supporto proprio a causa della particolarità della situazione

Il quarantatreenne, al momento dell’arrivo dei militari, ha assunto un atteggiamento nervoso; pertanto i carabinieri hanno proceduto a controlli più particolareggiati e, all’interno di una borsa nella disponibilità dell’uomo, è stata rinvenuta sostanza stupefacente del tipo marijuana per un peso di circa 56 grammi, suddivisa in due involucri di cellophane.

La persona è stata deferita all’Autorità Giudiziaria di Perugia per detenzione di sostanza stupefacente che è stata sequestrata.