Farmacie pubbliche più forti sul territorio

Soddisfatto il presidente di Afas, l'avvocato Antonio D'Acunto
Perugia

Un unico soggetto che rappresenta a livello istituzionale e sindacale le Aziende speciali, i consorzi, i servizi farmaceutici e le società che gestiscono le farmacie pubbliche della regione: è Assofarm Umbria, federazione che si sviluppa in iniziative, attività e interventi a favore delle aziende farmaceutiche e dei servizi farmaceutici comunali associati, a tutela dei loro interessi politici economici e amministrativi.

Il consiglio direttivo di Assofarm Umbria è formato da Virgilio Puletti (responsabile del coordinamento), Gianluca Matilli, Paolo Scarabottini, Emanuela Venturi, Paolo Scarpellini, mentre nel comitato tecnico figurano natio Baratta (coordinatore), Raimondo Cerquiglini (nella foto a lato), Luca Mancini, Nicola Nulli Pero.
Tra gli obiettivi al centro dell'azione di Assofarm, uno degli elementi cardine è costituito dai rapporti con la Regione, declinati in una serie di punti: rapporti programmatici con la direzione regionale della sanità; dematerializzazione della ricetta; remunerazione integrativa; attuazione del fascimio sanitario elettronico; progetto della farmacia dei servizi; aderenza alla tera)ia farmacologica; riconciiazione della terapia farmaologica. "Dedicando del empo a elaborare e pronuovere iniziative comuni ion solo viene svolto un otimo lavoro, ma si creano rrogetti di grande valore la sanitario che sociale", ha dichiarato Virgilio Puletti, in occasione dell'ultima assemblea del 15 luglio.
 Hanno inoltre partecipato all'assemblea il vicepresidente della giunta nazionale Assofarm, Luca Pieri, l'avvocato Antonio D'Acunto (presidente del consiglio di amministrazione di Afas Perugia), Mauro Scarpellini (amministratore unico di Farmacia Terni Srl), Dina Centogambe (dirigente Comune di Umbertide), Emanuela Lombardi (direttrice farmacia comunale di Gualdo Tadino), Elena Massetti (farmacie Tifernati srl), Nicoletta Donatelli (farmacia Terni srl), Giada Bollati (consigliere di amministrazione di Afam Foligno), Roberta Gabrielli (direttrice farmacie comunali Bastia Umbra), Andrea Damiani (farmacie comunali di Spoleto), Gabriele Moretti (Afas Perugia) e Annalisa Mierla (vicesindaco Comune di Umbertide).
Soddisfatto il presidente di Afas, l'avvocato Antonio D'Acunto, che al proposito del suo intervento in assemblea regionale Assofarm, che ha trovato consenso anche in seno ad Assofarm nazionale, ha commentato: "Ben venga una sinergia fra tutte le farnacie pubbliche regionali; sinergia che, dal mio punto di vista, dovrebbe estendersi anche su altre materie. Credo che in futuro questo modo di agire possa essere a beneficio di piccole unità farmaceutiche comunali. Si tratta di un percorso che ho teorizzato nel corso del mio intervento. A questo proposito, e a titolo di esempio, credo che una prima forma di sinergia potrebbe essere rappresentata da una centrale unica d'acquisto regionale".