Aeroporto dell'Umbria, Ryanair annuncia nuova rotta per Francoforte

Cesaretti “Formalizzato nuovo accordo per lo sviluppo dello scalo umbro”
Perugia

Ryanair, la compagnia aerea n.1 in Italia, ha annunciato oggi (12 settembre) la nuova rotta Perugia – Francoforte sul Meno che prevede 2 voli a settimana, sarà operativa ad aprile 2018 e già in vendita sul sito Ryanair.com a partire da settembre 2017.

I clienti in viaggio da/per Perugia possono ora approfittare di tariffe ancora più basse e usufruire delle più recenti innovazioni del programma “Always Getting Better” tra cui:

  • 20 rotte operate da Madrid da Air Europa e in vendita su Ryanair.com
  • Voli in coincidenza da Roma Fiumicino e Milano Bergamo e a breve anche da altri aeroporti
  • Nuova partnership con Erasmus Student Network che offre agli studenti sconti e una piattaforma dedicata per effettuare le prenotazioni
  • Riconoscimento vocale Alexa per cercare voli e alberghi e per verificare lo status dei voli sul sito Ryanair.com

“Siamo lieti di annunciare la nuova rotta Perugia-Francoforte - ha dichiarato John F. Alborante di Ryanair - che prevede 2 voli a settimana, sarà operativa ad aprile 2018 e già in vendita sul sito Ryanair.com a partire da settembre 2017. Per celebrare il lancio, stiamo mettendo in vendita biglietti con tariffe a partire da €24.99 per viaggiare dal 25 marzo al 31 maggio 2018 e prenotabili fino alla mezzanotte di venerdí (15 settembre). Poiché i posti a questi fantastici prezzi andranno a ruba velocemente, invitiamo i passeggeri a collegarsi subito a www.ryanair.com per evitare di perderli.”

Ernesto Cesaretti, Presidente SASE, ha dichiarato: “Nei mesi scorsi avevamo avuto il piacere di confrontarci a Palazzo Donini con i vertici di Ryanair e della Regione, in un incontro nel corso del quale erano stati delineati i comuni obiettivi da raggiungere nei prossimi anni. Il lancio della nuova rotta da/per Francoforte e la formalizzazione del nuovo accordo con Ryanair rappresentano un nuovo importante tassello per lo sviluppo dello scalo umbro e garantiranno per il prossimo quinquennio una crescita costante e focalizzata sull’incremento del traffico incoming, oltre a garantire in ogni caso il diritto alla mobilità dei cittadini e delle aziende umbre”.