Respinti due Albanesi alla frontiera dell'Aeroporto di Perugia

Viaggiavano entrambi sullo stesso volo
Argomenti correlati
Perugia

La Polizia di Stato ha respinto alla frontiera dell’Aeroporto di Perugia due cittadini stranieri colpiti da provvedimento di inammissibilità in territorio Schengen.
 Il primo, un albanese del ’77, è arrivato in Italia a bordo del volo proveniente da Tirana ed atterrato all’aeroporto S. Francesco d’Assisi poco dopo le 13:00 e si è presentato ai controlli esibendo ai poliziotti un regolare passaporto albanese.
 Ma dagli accertamenti l’uomo risultava gravato da provvedimento di inammissibilità emesso dalle autorità tedesche. Imbarcato sul medesimo volo, è stato rimpatriato. La stessa sorte è toccata ad un connazionale, un albanese del ’92, anch’egli sbarcato dal volo proveniente da Tirana e titolare di passaporto albanese.
 Dalle verifiche risultava a suo carico un provvedimento di non ammissibilità emesso dalle autorità elvetiche.
 Nonostante affermasse di essere arrivato in Italia per turismo e che fosse presente ad attenderlo la sorella, l’uomo è stato respinto ed imbarcato sul volo per Tirana.