Isola del libro Trasimeno torna a Castel Rigone e fa tappa a Cortona

Domenica 5, nella città Toscana l’egittologo Zahi Hawass presenta alcune nuove scoperte
Passignano

Dopo l’evento di Città della Pieve dedicato al poeta Gaio Fratini, la rassegna letteraria Isola del libro Trasimeno torna ‘a casa’, a Passignano sul Trasimeno, nella sua sede principale di Castel Rigone. Qui, nella terrazza del teatro, sabato 4 settembre alle 18, l’autore Simon Francesco Di Rupo presenterà il suo libro ‘Lo spirito è nascosto nel nostro tempo’, un testo con un messaggio chiaro, anticipano gli organizzatori: “Un oltrepassamento del post-moderno è non solo possibile, ma auspicabile per un nuovo umanesimo”. Al cafè letterario coordinato da Augusto Vasselli, presidente onorario di Pa Evolution, interverrà anche il biologo Beniamino Giommini. In caso di maltempo l’evento si svolgerà all’interno del Teatro ‘Giuseppe Verdi’.

Domenica 5 settembre, l’Isola del libro Trasimeno riprende il suo tour e sconfina in Toscana, anche se solo di pochi chilometri. Sarà infatti Cortona, quest’anno, ad accogliere un ospite ormai fisso della manifestazione come l’egittologo di fama internazionale Zahi Hawass. In questa occasione Hawass annuncerà la scoperta di quella che lui ha definito la “Città d’oro perduta” di Aten. Sarà con lui il regista televisivo e documentarista Brando Quilici. L’appuntamento, in programma alle 17.30 al teatro ‘Signorelli’, è sostenuto e sponsorizzato dal Comune di Cortona ed è stato affiancato agli eventi di Cortona Antiquaria.