Trafomec: in arrivo gli stipendi degli ultimi tre mesi per i 100 dipendenti

Calzoni e Alunni: "Si aprirà una fase diversa"
Panicale

Ieri mattina, lunedì 9 novembre, si è svolta in videoconferenza l'assemblea con i dipendenti della società Trafomec di Tavernelle.

Secondo Cristiano Alunni (Fiom Cgil) e Andrea Calzoni (Fim Cisl), "l'incontro ha presentato due novità di rilievo per lo stabilimento. In primo luogo la conferma che, tempo burocratici permettendo, entro la fine dell'anno ci sarà una nuova compagine societaria, la Trafomec Europe Technology s.r.l. a prendere le redini del sito di Tavernelle, con, presumibilmente, una nuova direzione aziendale".

"La seconda novità - continuano - riguarda la conferma che entro la fine del 2020 saranno erogati a tutti i dipendenti i flexible benefit spettanti, determinati dal Ccnl (contratto collettivo nazionale di lavoro, ndr), la parte mancante delle spettanze di settembre e gli stipendi di ottobre e novembre, seppur ancora divisi in due tranche".

I due sindacati hanno anche aggiunto che "negli ultimi quattro anni i lavoratori non hanno mai ricevuto la tredicesima prima di Natale. Sarebbe una novità importante e assoluta".

I dipendenti si sono trovati d'accordo con le due novità presentate durante la videoconferenza.

"Abbiamo sicuramente fatto un passo avanti, grazie anche e soprattutto alla tenacia dei lavoratori - concludono Calzoni e Alunni - ma non abbasseremo la guardia, convinti più che mai che Trafomec meriti un palcoscenico da protagonista e non da spettatore".