Vede un’auto sospetta, la segue e segnala la targa alle Forze dell'ordine

Premiato dal Questore di Terni un 50enne di Viterbo che ha aiutato a incastrare un ladro
Orvieto

E’ stato premiato dal Questore di Terni, Roberto Massucci, l’uomo che ha consentito di giungere all’identificazione ed alla denuncia dell’autore di un furto commesso in un negozio di Orvieto.

Il destinatario del premio, un cinquantenne residente in provincia di Viterbo, stava percorrendo a bordo della propria auto la strada che da Orvieto porta a Baschi, quando dallo specchietto retrovisore ha notato che da un'auto ferma era sceso un uomo con in mano una borsa, lanciata dal soggetto tra la sterpaglia.

Insospettito, aveva atteso che l’uomo risalisse in auto e che lo sorpassasse; lo aveva quindi seguito, prendendo il numero di targa, e aveva poi informato la Compagnia dell’Arma dei Carabinieri di Orvieto.

Nel frattempo era arrivata al Commissariato di Pubblica Sicurezza la segnalazione di un furto di una borsa avvenuto nel quartiere Ciconia ai danni della titolare di un esercizio commerciale.

Lo scambio di informazioni e la collaborazione tra il locale Commissariato e il comando Compagnia dell’Arma dei Carabinieri hanno portato gli investigatori ad ipotizzare un legame tra i due episodi.

Partendo proprio dagli elementi forniti dal testimone, sono scattate le indagini, nel corso delle quali gli investigatori della Squadra Anticrimine del Commissariato sono riusciti a raccogliere una serie di elementi che hanno portato al ritrovamento della borsa ed all’identificazione del responsabile del furto, un cinquantenne di Perugia con numerosi precedenti di polizia.

Al termine delle indagini, il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Orvieto ha inviato una segnalazione alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Terni con la quale ha denunciato per furto aggravato l’autore del fatto.

Informato dell’accaduto e della dinamica dei fatti, il Questore di Terni Roberto Massucci, recandosi ad Orvieto e consegnandogli il riconoscimento di “amico della Questura di Terni”, ha voluto ringraziare personalmente il testimone che aveva mostrato grande senso civico.