43enne positivo al Covid fuggito dall'ospedale di Orvieto

il giovane 43enne era risultato positivo al primo tampone
Orvieto

E' stato rintracciato nella strada che da Orvieto conduce a Orvieto Scalo il positivo da Covid 19 fuggito ieri, venerdì 7 maggio dall'ospedale. Gli agenti lo hanno trovato in stato confusionale

L'uomo è stato avvistato da un passante della zona che accortosi della situazione di difficoltà ha chiamato il pronto intervento che lo ha rintracciato facilmente occupandosi della sua identità e favorendolo delle prime cure.

Il fuggitivo vagava senza meta e senza documenti ma è riuscito a confermare ai carabinieri le sue generalità e la positività al Covid, particolare che ha fatto scattare il protocollo di emergenza .

L'uomo è stato accompagnato al "Santa Maria della Stella" dove è stato sottoposto a tampone e successivamente trasferito al "Santa Maria" di Terni.

Di lui si è scoperto che aveva affittato temporaneamente un appartamento a Ciconia insieme a un coinquilino, dove tava trascorrendo l'isolamento per via del contagio ufficializzato da un primo tampone risultato positivo. Nella mattina in cui uscito di casa, avrebbe dovuto eseguire il secondo tampone.

Cosa sia accaduto al giovane 43enne rimane ancora un mistero su cui indagano i carabinieri di Orvieto.