Prime squadre dell'Orvieto Fc chiamate ad una prova d'orgoglio

Per dimenticare lo scorso weekend avaro di risultati
Orvieto

E’ tempo di lasciarsi alle spalle il week end, non troppo positivo, che ha coinvolto l’Orvieto Fc la settimana scorsa, che con le sue tre prime squadre ha raccolto appena un punto. Quello che verrà, sarà un fine settimana in cui tutte e tre le compagini saranno chiamate ad una prova d’orgoglio, che deve essere forte e decisa, visto che delle tre gare, due saranno derby.

Futsal Femminile: match casalingo, venerdì sera alle 21.30, al PalaPapini, per le ragazze di mister Egisto Seghetta, che dopo la bellissima vittoria all’esordio in campionato, lunedì scorso, venerdì sono capitolate a Magione contro il Collesanto, nel secondo turno del campionato regionale di serie D. Questo venerdì, per Cochi e compagne, l’impegno sarà contro la Vis Gubbio, che proviene dalla vittoria contro l’Amc 98, con ben 17 reti realizzate. Ecco allora che mister Seghetta dovrà trovare il modo per contenere le bocche da fuoco ospiti e puntare tutto sulla vena realizzativa delle proprie ragazze.

Futsal Maschile: scenderanno in campo sempre venerdì sera, i ragazzi di mister Luca Palmerini, che fermi a soli due punti in classifica, si troveranno davanti alla prova del derby di Monteleone, valido per il settimo turno del campionato di serie C1 regionale. Lì si troveranno affronteranno gli agguerriti padroni di casa. Un altro match sicuramente non facile per i ragazzi che devono trovare quanto prima le giuste linee guida per poter iniziare, seppur in ritardo, la lotta alla salvezza.

Calcio a 11 maschile: lo scorso anno il pareggio all’ultimo turno contro il Ciconia impedì alla prima squadra di calcio a 11 di provare a giocarsi la vittoria del campionato nello spareggione di Seconda categoria, relegando così i giovani del presidente Lorenzotti ai play off. Ora questa partita (che si giocherà alle 15.00 a Lubriano), arriva dopo il pareggio riacciuffato nel derby di domenica ad Allerona, con i ragazzi di mister Baldini dovranno scendere in campo con la concentrazione al massimo sin dai primi minuti di gioco, e puntare alla piena posta, perché se si vuole puntare in alto è giunto il momento di tornare a vincere.