Orvieto Fc, week end da dimenticare

Tutte sconfitte le prime squadre, stasera tocca al futsal rosa
Orvieto

Non è stato un week end particolarmente felice per l'Orvieto Fc, che in attesa del posticipo della serie C di calcio a 5 femminile che vedrà le ragazze di mister Egisto Seghetta impegnate a Magione contro il Collesanto lunedì sera, ha collezionato 3 sconfitte con le prime squadre.

Calcio a 5 maschile - Un match davvero sfortunato quello dei ragazzi del duo Seghetta-Coppola, che venerdì sera hanno messo in campo cuore e grinta contro l'Orte, sfiorando più volte il colpaccio, ma alla fine la compagine ospite ha portato via i tre punti imponendosi per 4-5 al termine di una gara tirata. Il risultato non c'è stato ma il gioco e la testa tutte, il punto di lavoro è sicuramente buono in vista del futuro, in virtù anche dei tanti giovani in rosa.

Calcio a 11 maschile - Dopo 5 vittorie consecutive la squadra di mister Baldini cade in casa nel big match contro il Fabro, 2-3 il risultato finale. Una gara in cui sicuramente gli orvietani avrebbero meritato di più e in cui non sono bastate le reti di Cavalloro e Delli Poggi per portare a casa il sesto risultato utile consecutivo. In settimana il mister e lo staff lavoreranno per ripartire al top già dal prossimo turno, visto che anche il primo posto in classifica al momento non è messo in discussione in virtù dei due punti di vantaggio proprio sul Fabro.

Calcio a 5 femminile - Lunedì sera alle 21.00 le ragazze di mister Seghetta saranno impegnate nella sfida in casa della capolista Collesanto a Magione. Una partita da prendere con le molle vista la qualità delle padrone di casa, che vorranno continuare la propria striscia positiva e puntare verso il dominio del campionato.

Calcio a 11 femminile - Sconfitta anche per la squadra di mister Riccardo Pettinelli. Le ragazze, che in casa vengono battute, in Coppa Italia, per 2-3 dalla Ternana dimostrano di avere comunque le caratteristiche e le possibilità di fare bene, quando riusciranno a trovare la giusta continuità di gioco. Chiuso il primo tempo sotto di 0-2, è decisivo il cambio che vede entrare in campo la Corradini, che subito accorcia le distanze. Il 2-2 arriva poi con Antonini che su rigore realizza il 2-2. Pareggio che si infrange però a quindici secondi dalla fine, quando una palla innocua sbatte sulla traversa e si infila nella porta orvietana chiudendo il match sul 2-3.