Orvieto FC, quattro punti per tre

Bene il futsal femminile, un solo punto per il calcio a 11. Stasera sotto coi maschi del calcio a 5
Orvieto

Una vittoria, un pareggio ed una sconfitta, questo è il bottino del week end agonistico delle prime squadre dell'Orvieto Fc, in attesa della prima squadra di calcio a 5, di scena lunedì 11 al PalaPapini contro i Grifoni. Un week end agro dolce, mitigato comunque dalle buone prestazioni del settore giovanile.

Calcio a 5 maschile - La squadra del duo Coppola-Seghetta, sarà di scena lunedì sera, ore 21.30, al PalaPapini per affrontare la squadra dei Grifoni, attuale terza forza del campionato, seppur in concomitanza con altre compagini. Si tratta di una partita in cui i padroni di casa dovranno a tutti i costi trovare un risultato positivo, in virtù dei risultati delle dirette concorrenti alla salvezza, che in questo fine settimana offrono l'occasione per essere sorpassati.

Calcio a 11 maschile - Termina 0-0, sul sintetico di Sferracavallo, il match tra la prima squadra di Moreno Baldini e quella dell'Alviano, una partita interessante, ricca di spunti, ma che si conclude a reti inviolate, per bravura degli estremi difensori. Probabilmente un'occasione che andava sfruttata meglio, dai ragazzi orvietani, che seppur ancora primi in classifica, vedono il proprio vantaggio ridursi a due sole lunghezze.

Calcio a 5 femminile - E' arrivato il successo, e il terzo posto in classifica, per le ragazze di mister Egisto Seghetta, che nell'anticipo di venerdì sera, in casa del Real Master, si sono imposte per 1-2, grazie ai gol di Carmen Nenna e Cristina Moscatelli, al termine di una gara tirata, in un campo in cui si è sempre faticato a fare punti.Il risultato vale doppio, in virtù dei soli tre giorni di riposo che hanno avuto le ragazze tra l'impegno di lunedì scorso e questo, appunto, di venerdì.

Calcio a 11 femminile - Termina 1-2 a favore delle ospiti del Santa Sabina, il match di Coppa delle ragazze di mister Riccardo Pettinelli, decisiva, probabilmente, l'espulsione di Antonini nel primo tempo. Le orvietane, nonostante l'inferiorità numerica hanno creato occasioni e messo in difficoltà le ospiti, segnando anche su rigore con Rossi, ma la maggior esperienza delle perugine ha fatto la differenza nel computo finale del match.