Orvieto Fc, ecco il commento di mister Baldini

"Dopo la semifinale di Coppa siamo andati in calo. Avremmo meritato i play off"
Orvieto

Si è chiusa domenica scorsa la stagione della prima squadra di calcio a 11 maschile dell'Orvieto Fc, una stagione in cui ragazzi del presidente Roberto Lorenzotti non sono riusciti a centrare l'obiettivo play off nel girone D di Seconda categoria, ma hanno chiuso, comunque in una onorevole sesta posizione, sfiorando anche la finale di Coppa Umbra di Seconda categoria.

"Le cose non sono andate come volevamo - commenta mister Moreno Baldini - e diciamo che lo snodo fondamentale della stagione è stato proprio dopo le due semifinali di Coppa. Abbiamo giocato due buone partite contro i Giovani Schiavo, poi loro hanno vinto la Coppa e noi siamo rimasti fuori. Da lì, dopo la partita di ritorno c'è stato un pendio in discesa, senza risalire. Forse, non sono riuscito a tenere vivo l'ambiente e dar loro i giusti stimoli per poter raggiungere i risultati che ci meritavamo".

E' mancata, quindi, un po' di motivazione?

"Un po' di intensità mentale, sì, sin dal match con l'Allerona, in cui vincevamo 2-0 e in cui abbiamo poi perso 2-3. Purtroppo gli obiettivi erano altri, ma mi prendo le mie responsabilità su come è andato il campionato".

Nonostante i play off non siano arrivati l'Orvieto Fc ha disputato comunque un buon torneo, grazie anche ad un bel gruppo di ragazzi...

"Voglio ringraziarli tutti dal primo all'ultimo, sono dei ragazzi eccezionali, uno splendido gruppo di amici, molto omogeneo, è rimasto compatto anche quando le cose non sono andate, e anche i tanti infortunati sono sempre stati presenti. Inoltre ci tengo a ringraziare il mio vice Alberto Schettini, che mi è stato vicino in tutto e per tutto supportandomi e aiutandomi, un grande grazie anche a Fabio Germani, il nostro factotum persona insostituibile e fondamentale per tutta la squadra, ed infine non posso non citare Danilo Picchialepri, che ha fatto il massimo per mettere sempre la squadra in condizione di risolvere le problematiche che si ponevano e non mandarci mai allo sbaraglio".

Ora si guarda al futuro però...

"La società è proiettata verso la nuova stagione, e sicuramente vuole fare bene, è tutto nelle loro mani e sono certo che lavoreranno per migliorare anche le cose che quest'anno non sono andate perfettamente, d'altronde durante la stagione la società si è prodigata a darci il massimo. Inoltre, ci sarà il nuovo impianto sportivo di Sferracavallo, che speriamo darà uno stimolo in più a tutti gli attori della situazione".