Terremoto, sindaco Norcia: no a stato d'allarme perdurante

"Ora le energie vanno impiegate per ricostruire la nostra città”
Norcia

"Siamo consapevoli della sismicità del nostro territorio, ce lo dice la storia e gli ultimi eventi ne sono stati dimostrazione: tuttavia ora non possiamo permetterci di vivere in uno stato di allarme perdurante, bisogna mettere in campo tutte le energie e forze necessarie, perchè abbiamo di fronte a noi l'arduo quanto importante compito di ricostruire la nostra città".

Parla così il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, a proposito di quanto reso noto dalla Commissione grandi rischi su eventuali, nuove scosse di terremoto. "Compito di noi amministratori che stiamo sul posto - dice il sindaco di Norcia in un comunicato - è di dare risposte certe e veloci ai nostri concittadini, impedendo così di innescare il tarlo di vivere in uno stato di emergenza che diventi veramente cronico. Stiamo lavorando alacremente per scongiurare la de-antropizzazione del nostro territorio e abbiamo iniziato sin da subito con la scuola e con le attività produttive e commerciali: sono questi i pilastri da cui ripartire e lo snellimento delle carte sicuramente ci favorirà in questo difficile compito".

"Con il Commissario per la ricostruzione, Vasco Errani, e con il Capo dipartimento della Protezione civile,Fabrizio Curcio - conclude il sindaco di Norcia - abbiamo instaurato ormai una lunga collaborazione: sicuramente sono le persone giuste al posto giusto".