Claudio Baglioni canta per i terremotati

Parte del ricavato del concerto in Vaticano andrà alla costruzione di un oratorio per Norcia
Norcia

Claudio Baglioni canterà anche per far risorgere Norcia. il cantante romano, che si esibirà sabato 17 dicembre in Vaticano, ha dichiarato in un'intervista a Radio Vaticana che parte del ricavato del concerto andrà per realizzare il nuovo oratorio a Norcia, mentre il restante verrà spedito a Bangui, capitale della Repubblica Centrafricana, per la costruzione del nuovo ospedale. 
La vendita dei biglietti ha già permesso di rastrellare mezzo milione di euro, ma sabato il pubblico sarà invitato a versare altre offerte.
«L’idea – dice Baglioni – nasce da una proposta del Papa, e casualmente corrisponde anche al giorno del suo ottantesimo compleanno, il 17 dicembre. Papa Francesco ha aperto il Giubileo della Misericordia a Bangui e visitando l’ospedale ha trovato questa struttura in condizioni piuttosto critiche. Io sono stato interessato al fatto che ci potesse essere un progetto che andava poi, come destinazione finale, alla raccolta di fondi che fossero utili al ripristino e alla sistemazione di alcune strutture di quest’ospedale. In seguito, purtroppo si è verificato anche il sisma nelle zone del Centro Italia, all’inizio nella Valle del Tronto e poi nella Valnerina, e allora si è pensato che fosse anche un segnale simbolico, ma al tempo stesso fattivo, quello di poter trasferire una parte di queste somme ad un’opera che poi si completerà per un oratorio di Norcia».