Centro Boeri Norcia, ipotesi di spostamento

E’ stata rinviata al prossimo 20 marzo l’udienza preliminare relativa al centro polivalente “Norcia 4.0”
Norcia

 Il gup Federica Fortunati ha concesso il rinvio e due mesi di tempo ai difensori del sindaco di Norcia, Nicola Alemanno e all’architetto Stefano Boeri.
Sessanta giorni di tempo per tentare di trovare una soluzione amministrativa al Centro polivalente Boeri su cui pende il procedimento penale per abuso edilizio, deturpamento delle bellezze naturali e violazione delle norme a tutela di ambiente e paesaggio a carico del sindaco Nicola Alemanno, a cui viene contestato anche il falso, e dello stesso archistar Stefano Boeri,.
Per entrambi il sostituto procuratore Patrizia Mattei ha chiesto il rinvio a giudizio. Due le ipotesi: intervenire sulle previsioni urbanistiche dell’area vincolate o spostare altrove la struttura.
 Il centro è stato posto sotto sequestro nel marzo di un anno fa.
Secondo uno dei legali di Alemanno, l’avvocato Massimo Marcucci, “si potrebbe ipotizzare di individuare una strada che possa portare a una delocalizzazione del centro polivalente, un’opera temporanea e quindi smontabile”.