Castelluccio, la "semina" al Piangrande ancora in forse

Per il Sindaco Alemanno non è sufficiente sistemare la "Galleria"
Norcia

Per la semina della lenticchia sul Piangrande di Castelluccio sembrava finalmente trovata la soluzione. Era solo una speranza. Infatti anche domenica gli agricoltori interessati hanno manifestato allestendo un presidio di trattori in una area della nuova zona industriale di Norcia.

"I problemi legati a viabilità, permanenza a Castelluccio e sicurezza sanitaria non sono stati risolti: prima di trasferire i mezzi in quel borgo, vogliamo certezze", ha detto Gianni Coccia, portavoce degli agricoltori di Castelluccio. "Abbiamo fatto il percorso della provinciale con le auto - spiega Coccia - è possibile salire e scendere senza grandi problemi, usando cautela". Ma il sindaco Nicola Alemanno afferma: "Sono strade impossibili da percorrere ogni giorno, alcuni tratti fanno paura". Ora si spera che una soluzione venga trovata, sistemando la galleria che collega Norcia e Castelluccio attraverso Forca Canapine. Ma forse non basta sistemare quella galleria: come detto il sindaco Alemanno parla di "strade impraticabili.