Jp Industries, a rischio 596 dipendenti

Presentato il piano industriale, ma i sindacati chiedono chiarimenti prima della firma
Nocera Umbra

La Jp Industries di Fabriano ha presentato il suo piano industriale. Si tratta di un business plan previsto dalla procedura di concordato in bianco che è stato depositato al tribunale di Ancona.
Si apre adesso una fase di verifica da parte degli organi competenti, prima delle fasi successive tra le quali la convocazione dei creditori e l’approvazione. Resta da capire, però, quali siano i contenuti del piano e le ricadute occupazionali.
Va infatti ricordato che all’indomani dell’entrata nella procedura di concordato in bianco, la proprietà aveva presentato un programma industriale per la creazione di una newco, che prevedeva il taglio di 346 operai su 596 e la messa in vendita di due siti su tre, quello di Colle di Nocera Umbra e quello di Santa Maria di Fabriano.
Sulla questione dei numeri occupazionali continua la battaglia del sindacato, che ha chiesto alla proprietà un incontro alla proprietà. L’obiettivo è capire i contenuti del documento, prima che si arrivi all’approvazione.