La Corsa all'Anello protagonista de “Le donne i cavalier l’armi e gli amori”

Scelta come eccellenza dalla video-rubrica dedicata ai tornei medievali italiani
Narni

La Corsa all’Anello sarà protagonista, venerdì 10 luglio, della seconda tappa de “Le donne i cavalier l’armi e gli amori”, video-rubrica che dedica ai tornei medievali italiani, molti dei quali rinviati a causa del Covid-19. La giostra storica narnese è stata scelta, come eccellenza, insieme a quelle di Arezzo e Pistoia, con grande soddisfazione dell’Associazione Corsa all’Anello.

L’emergenza coronavirus è stata fonte di ispirazione per un progetto che vuole “promuovere e tenere alta l’attenzione sulla cultura e sull’identità italiane che non conoscono crisi e quarantene” spiega il giornalista ternano Marco Petrelli, responsabile di conoscerelastoria.it. “Tre date per tre eventi: 10 giugno Arezzo, 10 luglio Narni, 10 agosto Pistoia. Appuntamenti da seguire online sul sito di Conoscere La Storia e sulla nostra pagina facebook, immersi nelle atmosfere del passato e conquistati dalla narrazione di relatori d’eccezione. Per la Corsa all’Anello parteciperà il responsabile comunicazione e marketing dell’Associazione Corsa all’Anello Emiliano Luciani” continua Petrelli.

Edizione digitale della rivista omonima del Gruppo Sprea, conoscerelastoria.it ha già raccontato, con la formula della video-rubrica, la Seconda Guerra Mondiale, il teatro medio-orientale, la storia della psicologia e il legame fra il vino e il passato italiano. Non poteva dunque mancare un approfondimento legato a tradizioni, locali, di eco nazionale. “La provincia italiana è una tappa fondamentale del turismo e della civiltà. Nel raggio di 300 chilometri, ad esempio, contiamo non solo tre importanti eventi storico-culturali, ma anche i luoghi di nascita di Petrarca, dell’imperatore Cocceio Nerva, di Papa Clemente IX personaggi che vanno ben oltre la Storia perché filamenti del dna culturale dell’Umanità” conclude il giornalista.