Per evitare la classe pollaio chieste due sezioni per la media di Spina

La richiesta è stata avanzata dall’amministrazione comunale e dalle famiglie all’Ufficio scolastico regionale
Marsciano

Il Comune di Marsciano, con il sindaco Francesca Mele e l’assessore alle politiche scolastiche Dora Giannoni, ha chiesto ufficialmente all’Ufficio scolastico regionale un impegno per poter garantire presso la scuola media di Spina, che fa parte dell’Istituto Omnicomprensivo Salvatorelli-Moneta, un numero di docenti per l’anno scolastico 2021-2022 sufficiente a mantenere le attuali 2 sezioni della classe prima, da 15 alunni, anche per il secondo anno, ed evitare in questo modo che si formi una classe seconda con 30 studenti. 

Il Comune nel presentare tale richiesta si sta muovendo in sinergia con la dirigenza dell’Istituto Omnicomprensivo e si affianca agli stessi genitori degli studenti interessati che si sono già attivati presso l’Ufficio scolastico regionale con una lettera inviata nei giorni scorsi.