Il Comune di Marsciano aderisce a “M’illumino di meno”

Venerdì 6 marzo luci spente per la giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili
Marsciano

L’appuntamento con l’edizione 2020 di “M’illumino di meno” è per venerdì 6 marzo. Finalizzata a promuovere il risparmio energetico e l’adozione di stili di vita sostenibili, questa iniziativa è stata lanciata dalla trasmissione radiofonica Caterpillar, in onda su RAI Radio 2, ed è giunta alla sedicesima edizione. Un evento di sensibilizzazione capace di coinvolge tantissimi soggetti su tutto il territorio nazionale e non solo, dai singoli cittadini alle associazioni, dalle scuole ai Comuni e ad altri enti.

Il Comune di Marsciano, come ogni anno, aderisce all’invito di spengere una parte dell’illuminazione pubblica quale gesto simbolico di attenzione ad un consumo energetico responsabile. Dalle 18.30 alle 19.00 sarà quindi spenta l’illuminazione della Residenza municipale, di palazzo Pietromarchi, di via XX Settembre e di piazza della Vittoria.

Allo stesso tempo il Comune invita tutti i cittadini ad aderire a questa giornata del risparmio energetico spegnendo il maggior numero di dispositivi elettrici non indispensabili, preferendo modalità di spostamento a basso impatto energetico nel rispetto dell’ambiente e mettendo in atto buone pratiche finalizzate al riciclo e riuso dei beni e alla riduzione degli sprechi. Quest’anno, inoltre, la giornata ha come tema particolare quello di curare gli spazi verdi e aumentare il numero di alberi intorno a noi. A questo invito si può rispondere in tanti modi, dal piantare un albero nel giardino della propria casa al mettere un vaso con una pianta di fiori sul proprio balcone o davanzale.