Emergenza coronavirus, il Comune di Marsciano destina ulteriori fondi per il sostegno alle famiglie

Sono 27.500 euro che vanno ad integrare i fondi erogati dallo Stato per gli aiuti alimentari
Marsciano

 Il Comune di Marsciano rende noto di aver destinato  ulteriori risorse per il sostegno alle famiglie nell’ambito dell’emergenza coronavirus in corso. 27.500 euro integreranno  i 127mila euro già erogati dallo Stato a fine marzo per garantire gli aiuti alimentari alle famiglie che si trovano più in difficoltà a causa della crisi economica determinata dal lockdown, dando priorità a chi non gode già di altre forme di sostegno pubblico (come, ad esempio, il reddito di cittadinanza), alle famiglie monoreddito e a quelle dove sono presenti minori e disabili.

Attraverso il piano degli aiuti alimentari, che il Comune di Marsciano è stato tra i primi in Umbria ad attivare con i fondi stanziati dal Governo, sono già stati consegnati un totale di 540 pacchi, contenenti prodotti alimentari, tra cui anche i prodotti freschi delle aziende agroalimentari del territorio marscianese, e generi di prima necessità. Ad oggi sono 206 i nuclei familiari che sono stati ammessi, dai servizi sociali, al programma di aiuto.

Il Comune ricorda a tutti i soggetti che avessero bisogno di sostegno di far pervenire le proprie richieste utilizzando il modello scaricabile dal sito istituzionale del Comune all’indirizzo (qui è anche possibile visualizzare l’avviso pubblicato con i criteri di valutazione dei casi bisognosi). La domanda va inviata tramite mail ad uno dei seguenti indirizzi: - -

La richiesta può essere effettuata anche telefonicamente ai seguenti recapiti: 0758747278 (Marta Melani), 0758747274 – 3346628679 (Alessia Screpanti), 0758747245 (Rosella Piccioni).