Sorpreso a cacciare fringuelli (specie protetta) e con richiamo fuori legge

Denunciato uomo di Marsciano che aveva anche armi venatorie non denunciate
Marsciano

Gli uomini della Polizia Provinciale del comprensorio di Todi hanno sorpreso un uomo di Cerqueto di Marsciano a cacciare fringuelli con un richiamo acustico vietato per legge.

E' stato denunciato all’Autorità Giudiziaria. Gli agenti stavano effettuando un controllo sul territorio quando hanno sorpreso il cacciatore con ben 25 fringuelli abbattuti, appartenenti alla specie protetta e in più con una strumentazione vitata per legge. Immediatamente è scattato il sequestro dell’arma venatoria e del richiamo acustico. Ma l’attività di controllo da parte della polizia provinciale è proseguita a casa del denunciato dove, insieme ai carabinieri della stazione di Marsciano ha trovato un numero di armi superiori a quanto regolarmente denunciato. Si trattava, nel dettaglio, di munizioni a palla che di norma servono per cacciare animali di grossa taglia come cinghiali o daini.