Inceneritore rifiuti Asm, le fiamme alimentate da un nastro trasportatore

E' questa al momento l'ipotesi che avrebbe causato l'incendio
Maratta Bassa

La Procura della Repubblica di Terni ha aperto una inchiesta per risalire alle cause dell'incendio verificatosi mercoledì al centro rifiuti Asm di Maratta Bassa, sito nella periferia di Terni.

Dall'indagine effettuata da parte degli inquirenti, della polizia giudiziaria, con la collaborazione dei vigili del fuoco del comando provinciale di Terni, è emerso (tra le ipotesi ) che l'incendio possa essere stato causato dal surriscaldamento di uno dei nastri trasportatori, una casistica questa abbastanza comune, per strutture di questo tipo di impianti.

I tecnici hanno stimato che i danni alla struttura approssimativamente ammonterebbero a oltre 50 mila euro.

Gli operatori del settore hanno reso noto che il centro Asm è in condizione di garantire il prosieguo dell'attività di smaltimento dei rifiuti.