Terzo “Raduno cacce al colombaccio umbro”

Evento organizzato da Umbria Caccia e Natura
Magione

Di Andrea Lilli (*) - Si è svolto venerdì 8 novembre, presso il Ristorante da Faliero, il 3° Raduno delle Cacce al Colombaccio Umbre organizzato da Umbria Caccia e Natura dove si sono ritrovate ben 70 cacce provenienti da Marche Lazio Toscana ed Umbria.

Crocevia di incontro e confronto degli amanti di questa antichissima tradizione di caccia al colombaccio che si perde nella notte dei tempi e che, come dimostrano le numerose testimonianze, raccoglie tutt’ora tantissimi appassionati e cultori.

Vasco Feligetti, Presidente Provinciale Umbro del Club Italiano del Colombaccio, ha presentato il Progetto di Ricerca Scentifica “Da dove verranno”, coordinato dal Prof. Hobson (Dipartimento di Biologia London,Ontario,Canada), e dal Prof. Gavina (Responsabile Scientifico Club Italiano del Colombaccio).
Il Progetto, che vede la partecipazione fattiva dei cacciatori che forniranno i campioni prelevando una penna dall’ala (la seconda remigante superiore), permetterà di far luce sul luogo di provenienza, stopover e stato di salute durante la migrazione, grazie allo studio di microparticelle di isotopo d’idrogeno presenti nelle penne del colombaccio.

Impegno, etica venatoria, informazione sono da sempre le pecularietà che distinguono il gruppo, in questo caso incaricato dal Club a coordinare la raccolta dei campioni di penne per la Regione Umbria.

Grazie ancora a tutti gli intervenuti alla serata e tutti quelli che ci seguono, vi diamo appuntamento come al solito al Caccia Village 2020 con tante belle novità da proporvi.

(*) Umbria Caccia e Natura.