Magione, vandali in azione nei parchi giochi

L'allarme lanciato dai cittadini che chiedono aiuto al Comune
Magione

Parchi e spazi pubblici, i vandali sono sempre in azione, con alcune zone del territorio prese di mira, soprattutto ai danni di aree verdi e mura di abitazioni e chiese.
Lo riporta il che riferisce il fatto che con l'allarme lanciato dai cittadini che chiedono aiuto al Comune, che dal canto suo conferma che resta il problema degli atti vandalici nel territorio, tanto da pesare sul bilancio pubblico. Insomma, gli occhi sono puntanti su chi fa vandalismo, ma intanto c'è chi si dà da fare per cercare di tenere pulite le aree pubbliche anche grazie ai patti civici stipulati con l'Amministrazione.
«Siamo riusciti in questi anni - dice Maurizio Fazi, responsabile del settore manutenzioni del Comune - a organizzare un sistema di interventi programmati in cui sono ormai a regime le manutenzioni straordinarie che rispettano un calendario stagionale».
Gli fa eco Massimo Ollieri, assessore ai Lavori pubblici: Abbiamo frazioni dove il patto funziona benissimo tanto che abbiamo osservato una maggiore cura degli spazi da parte di tutti - dice - In altre zone, per diversi motivi, ci sono delle difficoltà, ma crediamo che questa sia la strada giusta per poter avere un territorio più curato, una maggiore responsabilizzazione dei cittadini e per dare soluzione agli atti di vandalismo che rappresentano un importante capitolo di spesa per l'amministrazione che ricade su tutti e che toglie risorse per altri interventi». Intanto, gli ultimi episodi di vandalismo sono stati segnalati nel parco della frazione di Villa dove a essere imbrattati, oltre ai giochi dei bambini, anche una porta della chiesa parrocchiale.