Controlli dei carabinieri nel territorio di Magione

effettuati arresti e allontanate varie persone dal comune
Magione

Nel mese di novembre i militari della compagnia carabinieri di Città della Pieve e del comando stazione di Magione, hanno predisposto dei servizi nel territorio di competenza di quest’ ultimo comune, mirati al controllo della circolazione stradale,

alla prevenzione e repressione dei furti e dello spaccio di sostanze stupefacenti. Nell’ambito di tale attività sono state controllate 258 automezzi e 331 persone ed elevate 9 contravvenzioni al codice della strada, effettuato 1 arresto per furto e 1 arresto su ordinanza di custodia cautelare in carcere, 4 persone denunciate in stato di libertà per furto con destrezza ai danni di anziani ed esercizi commerciali, che hanno portato al recupero di merce per un valore di euro 4.000. denunciata 1 persona in stato di libertà’ per spaccio di monete falsificate. Avanzata richiesta di 7 fogli di via obbligatori

nei confronti di altrettante persone con divieto di ritorno nel comune di Magione per anni 3. l’attività preventiva è stata ulteriormente incrementata con il controllo effettuato il 27 novembre 2015 all’interno dell’istituto tecnico economico di Magione, con l’ausilio dell’unità cinofili carabinieri, per la prevenzione dello spaccio di stupefacenti tra i giovani studenti. Quest’ultima attività è stata eseguita in seguito al rinvenimento, in passato ed in più occasioni, di sostanza stupefacente del tipo hascisc e marijuana all’interno del plesso scolastico e nelle sue vicinanze, che hanno destato grande preoccupazione. 

tra i docenti ed i genitori degli studenti.  Nel corso del controllo effettuato, fortunatamente,  non sono emersi oggettivi riscontri al fenomeno sopra citato. le forze dell’ordine continueranno a seguire costantemente la situazione dentro e fuori gli istituti scolastici. L’attività rientra tra quelle prediposte dal comando provinciale carabinieri di perugia, nell’ottica di prevenire e  reprimere i reati in genere ed in particolare quello dello spaccio e conseguente uso di sostanza stupefacenti tra gli adolescenti, cercando di arginare possibili eventi di degrado sociale.