Bimbo di 4 anni rischia di annegare in piscina a San Feliciano

Ricoverato in prognosi riservata è stato trasferito con urgenza al Mayer di Firenze
Magione

Un bimbo, figlio di italiani residenti nel Perugino, ha rischiato la vita mentre si trovava a fare il bagno in una piscina a San Feliciano sul Trasimeno. Il segnale di pericolo è scattato alle 11,45 di domenica 21 luglio, quando il piccolo è stato visto annaspare in difficoltà mentre faceva il bagno. Portato a bordo della vasca è stato immediatamente soccorso dal personale del 118 sopraggiunto in tempi brevissimi sul posto. Per lui però è stato riscontrato un problema grave di asfissia alle vie respiratorie, tanto da richiedere il trasporto in codice rosso all'ospedale di Perugia, dove è stato messo in sicurezza dai dottori del Santa Maria della Misericordia.  Qui, una volta intubato, il bambino in prognosi riservata è stato trasferito al Meyer di Firenze accompagnato dal dottor Antonio Galzerano.