Maltempo: prima ondata di freddo polare, la bora sferza l'Italia

Nelle zone terremotate il termometro scenderà fino a - 5°
Canali:
Italia

I venti di Bora stanno sferzando l'Italia. E' iniziata la prima ondata di freddo polare. La redazione web del sito www.iLMeteo.it comunica che le temperature stanno subendo un importante crollo e fino a 10° in meno rispetto ai giorni scorsi. Farà molto freddo, gelate notturne su quasi tutte le regioni del Centro-Nord, fino a -5° sulle zone terremotate dove sta nevicando debolmente, solo 4/7° di giorno. Neve sugli Appennini fin sopra i 100/150 metri nella giornata di Martedi' 29 novembre. Nei giorni successivi fara' sempre piu' freddo. Mercoledi' i valori notturni scenderanno fino a -4° anche sulle pianure del Nordest. La Bora soffierà impetuosa e con raffiche fino a 50/60 km/h in Adriatico, Ionio e Tirreno. Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito www.iLMeteo.it ci dice che da venerdì i venti cambieranno nuovamente direzione e soffieranno di Maestrale, portando molte nubi al Centro-Nord e qualche piovasco lungo le coste tirreniche. Per il Ponte dell'Immacolata invece i giochi sono ancora aperti, il freddo è a due passi dall'Italia, ma dobbiamo dire che l'aggiornamento di oggi da parte del modello del centro europeo, ECMWF, propone l'invasione di un gigantesco anticiclone sull'Europa, sinonimo di sole, nebbia e freddo.