’Ndrangheta, medico umbro vittima di usura

Anticipati 5mila euro al tasso d'interesse del 119 per cento
Gubbio

Un medico umbro figura come vittima di usura nell'inchiesta sulla 'Ndrangheta, "Rinascita-Scott", della Dda di Catanzaro che all’alba del 19 dicembre ha portato in carcere 260 persone, 70 ai domiciliari (e 400 indagate).
 In particolare due indagati avrebbero pattuito con il medico il prestito di 5mila euro da restiruire in 5 mesi ad un tasso calcolato del 119 per cento. Vennero pattuiti interessi per 1.500 euro.
Episodio avvenuto il 19 dicembre del 2016 tra Vibo Valentia e Gubbio dove risiede il sanitario che si trovava "in stato di difficoltà" economica. di lì la contestazione dell’aggravante specifica.

Reato scoperto grazie alle intercettazioni telefoniche.