Gubbio, sequestrate dai Nas circa 14 tonnellate di mangime per cani

Contenevano proteine di origine animale non dichiarate in etichetta
Gubbio

Sequestrato mangime per cani del valore di circa 50 mila euro.

È il bilancio di un'ispezione igenico sanitaria, adoperata dai Nas di Perugia in collaborazione con l'Azienda sanitaria locale, avvenuta in una ditta di confezionamento mangimi di Gubbio.

Secondo quanto riportato, dalle analisi di laboratorio effettuate è emersa la presenza di proteine di origine animale non dichiarate in etichetta.

Per questo motivo sono stati ritirati dal mercato circa 10.000 mila chili di mangime e sottoposte a sequestro circa 14 tonnellate di quest'ultimo.

Al titolare della fabbrica è stata sottoposta una sanzione di circa 2.000 euro.