Mense scolastiche, tariffe ridotte e pasti gratuiti

Il Comune di Gubbio ha deciso di applicare per chi usufruisce del servizio
Gubbio

La giunta comunale di Gubbio ha deciso di modificare i prezzi della ristorazione scolastica adeguando al ribasso le tariffe del servizio relativo alla distribuzione dello spuntino mattutino per i bambini della scuola dell'infanzia e della scuola primaria secondaria.
Come riporta il Corriere dell'Umbria il Comune di Gubbio, capofila dei Comuni dell'Area Interna NordEst Umbria (Gualdo Tadino, Sigillo, Costacciaro, Scheggia e Pascelupo, Pietralunga, Montone, Valfabbrica) è stato il primo ha effettuare la gara. L'amministrazione ha deciso di redistribuire il risparmio a vantaggio dei cittadini e delle famiglie, istituendo una fascia (da 0 a seimila euro) che facendo riferimento all'Isee stabilito per la soglia di povertà, consente di usufruire del servizio in maniera gratuita e un risparmio per tutte le altre tasche. Ci sono due nuove tariffe, una per il pasto con spuntino e una per il pasto senza spuntino. Per famiglie con più figli utenti del servizio, con un valore di Isee del nucleo familiare fino a 17 mila euro sono previste ulteriori agevolazioni.
Maggiori informazioni su