Gubbio, frana tra il quinto e il sesto stradone, chiuso l’accesso ai pedoni

Ordinanza urgente emanata a seguito delle verifiche di tecnici e ingegneri dopo una segnalazione ai Vigili del Fuoco
Gubbio

E’ stata una segnalazione pervenuta dal comando dei Vigli del Fuoco di Gubbio a mettere in allarme tecnici e ingegneri comunali, che questa mattina hanno subito effettuato i sopralluoghi necessari in corrispondenza della viabilità che conduce alla Basilica di Sant’Ubaldo sul versante Sud del Monte Ingino, tra il quinto e il sesto “stradone”.

Una frana ha messo in pericolo la stabilità del muro a sostegno del tornante, e “stante l’equilibrio precario riscontrato alla base del muro - si legge nella relazione dell’ingegnere al quale l’Ufficio Gestione e Programmazione del Territorio del Comune ha chiesto un parere - nonchè la potenziale instabilità dello stesso, si rende necessario prendere opportuni e rapidi provvedimenti per la messa in sicurezza dei luoghi per la tutela della privata e pubblica incolumità, chiudendo immediatamente al traffico la viabilità direttamente interessata dall’eventuale collasso dell’opera di contenimento”.

Per questo motivo è stata immediatamente emanata una ordinanza urgente di chiusura al traffico pedonale degli stradoni che conducono alla Basilica del Monte Ingino, in vigore da oggi fino a ultimazione dei lavori di contenimento.