Tornata a casa la liceale eugubina bloccata in Thailandia

La diciottenne è stata aiutata dall'organizzazione statunitense Afs
Gubbio

E' rinetrata in Italia la giovane  liceale  di Gubbio  rimasta bloccata in Thailandia, dove studiava in un college dallo scorso luglio.

La studentessa eugibina era rimasta  bloccata nel college di 5.000 studenti di pari età sito nella provincia dei Saraburi, nelle vicinanze di Bangkok,e sarebbe dovuta rientrare a maggio.

La studentessa  era in Thailndia grazie ad una borsa di studio liceale. A causa della pandemia del Covid 19, il centro di Intercultura di Perugia, sollecitato dalla famiglia, si era attivato  per il possibile rientro anticipato della ragazza attualmente iscritta al Liceo Mazzantini della città dei ceri.

Il Ministero degli esteri nei giorni scosi aveva  avvertito la dirigente dell'istituto eugubino del possibile rientro anticipato della ragazza,costretta ad interrompere il programma di mobilità studentesca internazionale.

La promettente studentessa eugubina era partita lo scorso anno per la Thainlandia dopo altre piccole esperienze fatte a in Scozia ed a New York.

La famiglia della ragazza  ha ringraziato la  statunitense Afs per aver provveduto a far ritornare in sicurezza la ragazza umbra a casa. I genitori hanno riferito  che la figlia è serena  ed è in quarantena, come prevedono le indicazioni sanitarie.