Gubbio piange Gianfranco Palicca, fu Capodieci e calciatore rossoblù

La Famiglia dei Santubaldari, di cui è stato consigliere, lo ricorda così: «Una grande perdita per il Cero».
Gubbio

Gubbio piange la perdita di Gianfranco Palicca, scomparso a a 74 anni domenica scorsa. Con lui se ne va un pezzo di storia della città. 
Ceraiolo, Capodieci di Sant'Ubaldo nel 1985, e centrocampista rossoblù negli anni Sessanta.

La città ha dato il suo ultimo saluto nella chiesa parrocchiale della frazione di Casamorcia, stringendosi al dolore della moglie Anna, dei figli Mirko e Paola, e dei nipoti Giada e Giacomo.

La Famiglia dei Santubaldari, di cui è stato consigliere, lo ricorda come «un grande ceraiolo, appassionato, sanguigno, leale e corretto. Una grande perdita per il Cero».