Gualdo Tadino “ricollegata” al mondo

Riaperta ai pullman e ai mezzi pesanti la provinciale 243
Gualdo Tadino

Gualdo Tadino collegata di nuovo al mondo. Il Comune fa sapere che è stata riaperta la strada provinciale 243 ai mezzi pesanti e ai pullman, i residenti della zona tornano ad usufruire dei mezzi pubblici.
E così gli abitanti di Pieve di Compresseto, Piagge e Poggio Sant'Ercolano vedono tornare la possibilità per gli autobus e i mezzi pubblici di percorrere la strada che conduce al centro di Gualdo Tadino. Possono quindi transitare finalmente gli autobus messi in servizio per raggiungere le scuole e anche camion e mezzi pesanti potranno percorrere la strada così nevralgica per i collegamenti viari.
Molto soddisfatto il sindaco, Massimiliano Presciutti.

La Provincia di Perugia ha istituito il senso unico alternato lungo la provinciale a seguito dei lavori, svolti negli ultimi giorni, di allargamento della sede stradale a monte del movimento franoso per permettere il ripristino della sicurezza per la circolazione stradale. "Un primo step, cui seguirà presto una seconda fase di interventi di messa in sicurezza definitiva dell'area interessata dalla frana, con la riapertura dell'intera sede stradale. Contestualmente, infatti, insieme al responsabile del settore comunale di competenza abbiamo inviato una missiva alla Protezione civile della Regione per chiedere di attivarsi immediatamente con interventi di somma urgenza al fine di risolvere la problematica", spiega il sindaco Presciutti. Intano, sempre sul fronte della viabilità, dal Comune sottolineano l'inizio degli annunciati interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria che rientrano nei 350 mila euro stanziati dalla giunta. Uno dei primi punti di intervento è la zona di via Redipuglia.