Vertenza Tagina, l'Inps autorizza la cassa integrazione straordinaria

Resta da sciogliere il nodo del pagamento
Gualdo Tadino

L'Inps autorizza le otto settimane di cassa integrazione straordinaria ai lavoratori della Tagina.

Finalmente una buona notizia per gli oltre 160 dipendenti della storica azienda di ceramiche umbra, che dal mese di novembre non percepiscono lo stipendio. Resta però da sciogliere un nodo fondamentale che lega l'intera situazione. Chi pagherà?

Il via libera dell'ente di previdenza sociale infatti non garantisce l'immediato pagamento della cassa. Durante la trattativa l'azienda aveva dato la propria disponibilità a versare i soldi per l'ammortizzatore sociale ma ad oggi non è stato confermato nulla.

Una lieve preoccupazione è tangibile dato che quel denaro sarebbe importantissimo per gli operai e le loro famiglie.