Concessione Rocchetta, per il Tar la proroga è da rivedere

Si tratta di una delle principali battaglie tra azienda e Comunanza Agraria Appennino gualdese
Gualdo Tadino

Il Tar dell’Umbria si è espresso in merito alla proroga della concessione Rocchetta. In 38 pagine il giudice spiega i motivi per cui è da rivedere la proroga di concessione delle acque minerali, una proroga data prima ancora della naturale scadenza, prevista nel 2022, e che allungherebbe di altri 25 anni il prelievo.
Si tratta di una delle principali battaglie tra azienda e Comunanza Agraria Appennino gualdese.