Consigliere Alessia Caponi: "Serve subito un confronto sulla ‘Casa della salute’"

La richiesta arriva all’indomani dell’incontro a Gubbio con l’assessore regionale alla Sanità della Lega Luca Coletto
Gualdo Tadino

Sulla questione Casa della salute nell'ex ospedale Calai ha presentato un'interrogazione urgente il capogruppo della Lega in consiglio comunale Alessia Raponi. Con tale istanza la consigliere intende chiedere a sindaco e giunta l'istituzione di un tavolo di confronto con la Regione.
La richiesta arriva all'indomani dell'incontro a Gubbio con l'assessore regionale alla sanità della Lega Luca Coletto, dove «si è parlato anche della futura Città della salute di Gualdo Tadino, spiegando che rimane poco tempo per la presentazione del progetto in quanto il Pnrr ha stabilito che bisogna finire i lavori entro il 2026 altrimenti decade il contributo con il rischio di farci sfuggire l'ultima occasione utile in tal senso».
«Quindi - afferma Alessia Raponi - considero importante che l'amministrazione comunale chieda subito un tavolo di confronto con la Asl ed i competenti organi regionali per stabilire, formalmente, il futuro dell'ex ospedale Calai in modo tale che si stili immediatamente il progetto per l'inizio dei lavori. Il rischio sarebbe infatti quello di far decadere la possibilità di ammodernare sia la struttura storica dell'ex ospedale, sia tutti gli immobili limitrofi, per realizzare finalmente la Casa della salute in cui potranno gravitare tutti i servizi sociosanitari del territorio gualdese».