Scoperta una "furbetta" del reddito di cittadinanza a Gualdo Cattaneo

Deferita in stato di libertà una donna di 35 anni
Gualdo Cattaneo

I Carabinieri di Gualdo Cattaneo, in collaborazione con i colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Perugia, nell’ambito dei controlli sui percettori di reddito di cittadinanza, a conclusione delle relative indagini, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Spoleto una 35enne originaria dell’est Europa, residente nel centro umbro.

Secondo quanto emerso, la donna, titolare di reddito di cittadinanza dal mese di gennaio 2021, nello stesso periodo, è stata impiegata “in nero” presso un’impresa del luogo.

A seguito della verifica le è stata contestata l’indebita percezione della somma complessiva di 1.845 euro, mentre al titolare dell’attività in questione sono state sanzioni amministrative per un totale di 3.466 euro, per l’omessa regolarizzazione della lavoratrice.