Marocchino tenta di sfregiare la moglie davanti alle figlie minorenni

La donna per ripararsi è stata colpita alle braccia
Giano dell’Umbria\

Ha picchiato e tentato di sfregiare la moglie al volto con un taglierino un marocchino di 41 che non si è fatto scrupolo di usare tanta violenza davanti alle due sue figlie, entrambe minorenni. Il brutale episodio è avvenuto a Giano dell'Umbria, dove lo straniero già da qualche settimana viveva separato dalla famiglia, relegato a dormire nel garage. L'uomo ha chiesto alla moglie di raggiungerlo per poter parlare. Ma si trattava solo di un pretesto perché, invece di un incontro chiarificatore, il 41 enne pregiudicato alla presenza delle due minori, avrebbe  prima schiaffeggiato la moglie, salvo poi cercare di colpirla al volto con un taglierino, con l’intento di sfregiarla. Solo la pronta reazione della vittima ha evitato il peggio. Comunque sia la donna per ripararsi dai colpi è stata ferita alle braccia.
Sul posto i carabinieri della compagnia di Spoleto che lo hanno tratto in arresto.