Vertenza Ex Merloni, 620 lavoratori a rischio

Prorogata la Cassa Integrazione fino a luglio, ma rimane l'incertezza per il futuro
Gaifana

I primi di dicembre era stata presentata la richiesta di proroga di 60 giorni per la presentazione del piano di ristrutturazione nella procedura di concordato dell'ex Antonio Merloni.
L'istanza fu indirizzata ai giudici della sezione fallimentare del Tribunale di Ancona dalla JP Industries di Fabriano che avevano tempo fino al 28 gennaio per pronunciarsi.
Per fortuna il 30 dicembre scorso è stato prorogato fino al 31 luglio 2020 l’utilizzo della cassa integrazione per la JP Industries di Fabriano (Ancona). Una boccata d’ossigeno per i 620 dipendenti della newco dell’imprenditore Giovanni Porcarelli, che ha acquistato il comparto bianco della ex Antonio Merloni: due a Fabriano e uno a Gaifana (Perugia).
 Il montante complessivo per la proroga della cassa integrazione ammonta circa 4,7 milioni di euro.
La preoccupazione rimane per i lavoratori, la metà di Fabriano e l'altra metà in Umbria, che dal 31 luglio non potranno più contare sul paracadute della Cassa integrazione guadagni straordinaria.