Due stranieri di 21 e 22 anni arrestati per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale

A seguito di giudizio per direttissima sono stati condannati uno a 6 mesi e l’altro a 4 anni di reclusione
Foligno

Nel pomeriggio del 9 settembre i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Foligno, durante l’attività di controllo del territorio, hanno notato due giovani stranieri intenti a scavare all’interno di un appezzamento di terreno.
I militari hanno invitato i soggetti a fornire i documenti ed a spiegare i motivi del loro agire.

A quel punto i due, dell’età di 21 e 22 anni, sono andati in escandescenza tentando la fuga. Dopo una breve colluttazione, al termine della quale i Carabinieri hanno riportato delle lesioni, i sospettati sono stati bloccati e condotti in caserma.

Al termine delle formalità di rito, gli stessi sono stati dichiarati in arresto per le ipotesi di reato di violenza, resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni, e tradotti presso le camere di sicurezza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Il 10 settembre è stato convalidato l’arresto e, a seguito di giudizio per direttissima, e dunque condannati uno a 6 mesi e l’altro a 4 anni di reclusione.