Rapina al Postamat: un furto da professionisti

I ladri hanno usato il gas per far saltare la cassaforte automatica
Foligno

Il colpo messo a segno nella notte tra venerdì 12 e sabato 13 febbraio ai danni del Postamat di Sant'Eraclio, Foligno, sembra essere stato eseguito da veri e propri ladri professionisti.

E' quanto hanno ipotizzato i Carabinieri, impegnati nelle indagini per risalire ai colpevoli. Che siano ladri esperti lo fanno pensare molti elementi: le modalità del furto e le telecamere messe fuori uso.

I malviventi avrebbero infatti fatto esplodere il Postamat utilizzando il gas. Operazione che, se eseguita da inesperti, avrebbe probabilmente generato un incendio che avrebbe danneggiato il contenuto del bancomat.

Inoltre, la manomissione delle telecamere di sorveglianza è stata eseguita con efferatezza, senza che nessuno dei ladri venisse ripreso.

Il colpo sarebbe stato messo a punto, secondo quanto è emerso dalle prime indagini, verso le 3 del mattino, e avrebbe fruttato un bottino di 20mila euro in contanti.

L'esplosione, udita da molti residenti della zona, ha danneggiato la struttura. Le indagini dei Carabinieri, supportate da altre videocamere di sorveglianza della zona, proseguono.