Tredicenne cade in un pozzo: salvato dai Vigili del Fuoco

Momenti di paura a Sant’Eraclio
Foligno

Salvato dai vigili del fuoco un 13enne che giocando nel giardino di casa era caduto in un pozzo. Il ragazzino stava giocando nel cortile di casa, sita nella frazione di Sant'Eraclio, con gli amici, quando è scivolato ed è caduto in un pozzo della profondità di circa dieci metri.
Dai primi rilievi sembra che il ragazzo fosse salito su una tettoia che si trova al di sopra del pozzo, per poi cadere: la botola che chiudeva la cavità si è rotta e lui è precipitato giù.
Dato l'allarme sul posto si sono precipitati i Vigili del Fuoco che grazie a tecniche collaudate di salvataggio sono riusciti ad estrarre il ragazzo nonostante la notevole strettezza del pozzo. È intervenuto il Nucleo Saf ‒ speleo-alpino-fluviale ‒ dei Vigili del Fuoco, che si occupa in modo specifico dei soccorsi in altezza a in profondità: con l’aiuto di corde e carrucole i vigili hanno portato a compimento l’operazione.
Sono accorsi tempestivamente anche il personale medico del 118 e gli agenti della Polizia Locale.
Il ragazzo è stato portato poi all’ospedale San Giovanni Battista di Foligno per accertamenti ma le sue condizioni sembrano buone: non è in pericolo di vita, avrebbe però riportato alcune escoriazioni non gravi.