47enne perde il lavoro e non sa dove andare

La Polizia Ferroviaria di Foligno e la Caritas compiono un'azione di solidarietà
Foligno

Gli Agenti della Polizia Ferroviaria di Foligno hanno notato una donna seduta su un muretto a ridosso della stazione ferroviaria, attorniata da numerosi bagagli e con un'evidente espressione di tristezza e disperazione.

Gli agenti hanno deciso quindi di avvicinarsi e tentare un approccio rassicurante nei confronti della signora - rivelatasi una 47enne di origini straniere - che, dopo l’iniziale diffidenza, ha raccontato ai poliziotti di aver perso il lavoro e, di conseguenza, i mezzi che le garantivano il proprio sostentamento, a partire da un alloggio in cui vivere.

Ascoltata e identificata la donna, gli agenti si sono attivati immediatamente, cercando di concretizzare un aiuto immediato.

Hanno quindi contattato la Caritas del posto e, grazie anche alla disponibilità di un hotel della zona, sono riusciti a trovare una prima sistemazione alla 47enne in difficoltà.