Alle Officine Grandi Riparazioni tornano le assunzioni

Quindici unità entro l'anno, l'ok a luglio
Foligno

Qualcosa si muove all'ex Ogr, un tempo serbatoio di lavoratori qualificati e con il passare del tempo un calo vistoso di addetti.

Un filo di speranza viene dall'annuncio da parte dell'ingegner Alessandro Bastone (responsabile delle manutenzioni cicliche di secondo livello) del 20 maggio scorso. che ha confermato come "l'impianto folignate era e rimane un'eccellenza nel settore della manutenzione ferroviaria".

Ai primi di luglio saranno sciolti gli ultimi dubbi, ma sembra confermato che nell'impianto di Foligno si dovrebbe effettuare la manutenzione su treni di nuova generazione come quelli destinati ai pendolari.

Ma per fare questo ci vogliono adeguati investimenti ed altri occupati.

Per ora si parla di 15 nuove assunioni ma se, come è stato messo in bilancio, si attuerà il programma di un forte programma per nuovi treni dedicati proprio ai pendolari è evidente che il lavoro non dovrebbe mancare a Foligno.

"Siamo relativamente tranquilli ha affermato Fabio Ciancabilla della segreteria Filt Cisl anche se tutto ruota intorno alla firma attesa per luglio, che non potrà che garantire scenari nuovi e interessanti".