Foligno, Pizzoni si presenta alla città per il centrosinistra

Dopo i tanti nomi messi in campo e veti incrociati si è trovato il candidato sindaco
Foligno

Ormai sono stati tutti individuati i candidati sindaco che dovranno sostituire Mismetti alla Guida della città di Foligno. Un’eredità scomoda, senza infamia e senza lode ma soprattutto con una situazione economica e sociale da ricostruire di sana pianta.

Il nome è stato fatto dal Pd pescando in un certo qual modo dalla società più che dai quadri di partito, ma è evidente che poi saranno i consiglieri eletti a dettare le regole e ad amministrare concretamente la Città della Quintana.

L’ingegner Pizzoni dovrà vedersela con Stefano Zuccarini per il centrodestra (Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia), con il neurologo Stefano Stefanucci, per la lista Impegno Civile, David Fantauzzi per il Movimento 5 Stelle e Cristiano Giustozzi per Casa Pound.

A supporto del candidato di centrosinistra concorreranno Partito democratico, Foligno in comune, Patto per Foligno, Foligno soprattutto e Foligno 2030 ma sarà una battaglia all’ultimo voto in quanto dopo decenni di egemonia della sinistra, supportata da varie sigle comprimarie, il rischio fortissimo è che dopo Perugia, Spoleto e Terni, Foligno provi l’esperienza di centrodestra.