Mentre i carabinieri di Foligno perquisiscono una abitazione sospetta,suona al campanello uno spacciatore

Il Pusher riconosciuto dai carabinieri è stato arrestato
Argomenti correlati
Foligno

Durante un controllo dei carabinieri di Foligno ,nel pieno di una perquisizione domiciliare antidroga ( hanno recuperato  2 grammi di cocaina), un pregiudicato ventottenne, di origini albanese, ha suonato al campanello del cliente che stava subendo la perquisizione, ma si é ritrovato davanti i carabinieri.

L'uomo riconosciuto dalla polizia ha cercato di fuggire, ma é stato fermato e controllato : all'interno dei propri pantaloni aveva circa venti grammi di cocaina già suddivisa in dosi.Gli agenti hanno perquisito anche la casa dello spacciatore dove sono stati sequestrati 10 grammi di eroina contenuti in diverse dosi, già pronte per lo spaccio. 

Nell'abitazione sono stati poi rinvenuti anche tre grammi di marijuana e 750.000 euro.Lo spacciatore è stato arrestato e ora è detenuto nel carcere di Spoleto.