Foligno, ruba rame lungo la linea ferroviaria: arrestato straniero

Sorpreso dopo un mese di indagini da agenti camuffati da raccoglitori asparagi
Foligno

Uno straniero, presunto autore di una serie di furti di fili di rame operati lungo la linea ferroviaria, è stato scoperto arrestato per l’accusa di tentato furto aggravato, simulazione di reato (ha denunciato il furto della sua vettura) ricettazione, interruzione di pubblico servizio, sostituzione di persona, violazione della normativa inerente lo smaltimento dei rifiuti e materiali ferrosi.

L’arresto dell’uomo è avvenuto a conclusione di una indagine durate circa un mese, con agenti della Polfer di Foligno camuffati da raccoglitori di asparagi (da qui il nome, "Asparagus", dell'operazione).

L'indagine aveva preso le mosse dall'individuazione di cavi di rame ferroviario recisi e lasciati nei pressi della linea ferroviaria, in prossimità di un'auto. Sono scattati accertamenti in diverse località della giurisdizione della sezione di polizia ferroviaria di Foligno. Gli agenti, - come detto -, si sono camuffati tra gli ulivi fingendosi raccoglitori di asparagi e si sono alternati per tenerlo d'occhio. Quando l'uomo si è spostato dalla casa monitorata e scattata la fase finale dell'operazione. Una squadra di agenti della Polfer in borghese hanno fermato la vettura a bordo della quale l'uomo stava viaggiando in compagnia di un ignaro folignate che gli aveva dato un passaggio.